Instalacje grzewcze Book Archive > Italian > Download Opera omnia. Dalla fondazione di "Utopia" alla vigilia della by Benito Mussolini, a cura di Edoardo e Duilio Susmel PDF

Download Opera omnia. Dalla fondazione di "Utopia" alla vigilia della by Benito Mussolini, a cura di Edoardo e Duilio Susmel PDF

By Benito Mussolini, a cura di Edoardo e Duilio Susmel

Show description

Read or Download Opera omnia. Dalla fondazione di "Utopia" alla vigilia della fondazione de "Il popolo d'Italia" (22 novembre 1913 - 14 novembre 1914) PDF

Best italian books

Additional info for Opera omnia. Dalla fondazione di "Utopia" alla vigilia della fondazione de "Il popolo d'Italia" (22 novembre 1913 - 14 novembre 1914)

Sample text

32 OPERA OMNIA DI BENITO MUSSOLINI *** Il 1913 segna la grande ripresa del militarismo internazionale. Ecco uno dei caratteri salienti dell'anno ch'è passato alla storia. Dopo una brevissima sosta, gli Stati europei hanno ripreso la corsa degli armamenti. La Francia che nel 1905 aveva ridotto la ferma a due anni e pareva avviarsi al sistema delle milizie nazionali preconizzato dal Jaurès, è tornata nel r 9 r 3 alla ferma triennale ; la stessa Svizzera va trasformando la sua nazione armata in un esercito permanente; la Germania ha portato il suo esercito di pace a ottocento mila uomini e votato quasi un miliardo di nuovi crediti militari; la Russia ha tenuto per tutto l'anno gran parte del suo esercito in uno stato di mobilitazione palese e dissimulata; l'Inghilterra ha impostato nei suoi cantieri altre superdreadnoughts mentre naufragava la cosidetta « vacanza navale » proposta dalla Germania ; l'Austria-Ungheria attraversa una crisi gravissima provocata dallo sperpero militarista durante e dopo la guerra balcanica ; in Italia le sfere dirigenti - con una incoscienza che sarebbe allegra, se non fosse criminosa - si propongono di dare ancora e sempre milioni e miliardi al militarismo.

Dopo una digressione anti-militarista, il Mussolini ha spiegato la necessità « economica » del regime socialista. Il capitalismo, sistema economico-politico, che si basa sulla divisione e l'antagonismo delle classi, non può durare eternamente, come non sono durati eternamente il regime feudale o quello schiavista. Il capitalismo reca nel suo grembo la soluzione socialista, per una ineluttabile necessità. La contraddizione logica e patologica per cui la proprietà privata è frutto del lavoro collettivo, deve risolversi nel collettivismo : proprietà e lavoro in comune, s'intende non nel senso collegiale o falansteriano.

Che cosa avviene a Trieste ? Trieste è italiana e tale rimarrà perennemente malgrado i periodici allarmi della stampa regnicola che fanno più male che bene alla causa della nazionalità. Ora a Trieste sono calati dall'Hinterland parecchie decine di migliaia di sloveni. In una città porto di mare, in una città di grande avvenire come Trieste, il fenomeno d'immigrazione si spiega con ragioni cosi intuitive che non vale la pena di elencare. Gli sloveni a Trieste sono ora 40-50 o 6o mila a seconda delle statistiche ; comunque, un numero ragguardevole.

Download PDF sample

Rated 4.54 of 5 – based on 16 votes